Infortunio: responsabilità del RSPP per l'ina­deguata formazione

Con sentenza n. 18444 del 4 maggio 2015, la IV sezione Penale della Corte di Cassazione ha affermato la imputabilità del responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP) laddove, a seguito di un infortunio occorso ad un lavoratore addetto ad una macchina, è emerso che questi abbia ricevuto esclusivamente formazione ed informazione sulla sicurezza di natura generica che non ha interessato l’uso dei macchinari realmente utilizzati dal lavoratore stesso.