Lavoro nero, su chi grava l’onere della prova

La Suprema Corte ribadisce principi ormai consolidati in tema di ripartizione dell’onere della prova nel giudizio di impugnazione delle ispezione INPS. È importante che tali principi vengano ribaditi sia pur sinteticamente dalle sezioni unite civili. Con la sentenza n. 9594 del 13 giugno 2012, infatti, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione affermano che l'onere della prova del lavoro nero grava sull'INPS, che le circostanze accertate direttamente dagli ispettori fanno piena prova fino a querela di falso mentre ogni altro fatto accertato mediante documenti o testimonianze sarà liberamente apprezzato dal giudice e potrà essere superato da prove raccolte nel corso del giudizio, nel contraddittorio delle parti. La sentenza integrale