Semplificazioni nelle ispezioni previdenziali

DL 70/2011 - cd. Decreto Sviluppo
L'articolo 7, comma 1, lettera f) ribadisce che i contribuenti non devono fornire informazioni che siano già in possesso del Fisco e degli enti previdenziali ovvero che da questi possono essere direttamente acquisite da altre Amministrazioni:
"f) i contribuenti non devono fornire informazioni che siano già in possesso del Fisco e degli enti previdenziali ovvero che da questi possono essere direttamente acquisite da altre Amministrazioni;".
Ancora l'articolo 7, nell'ambito delle semplificazioni fiscali, al comma 1, lettera a) sancisce che le ispezioni, comprese quelle degli enti previdenziali, salvo casi straordinari non devono durare più di quindici giorni.
"a) esclusi i casi straordinari di controlli per salute, giustizia ed emergenza, il controllo amministrativo in forma d'accesso da parte di qualsiasi autorità competente deve essere unificato, può essere operato al massimo con cadenza semestrale, non può durare più di quindici giorni. Gli atti compiuti in violazione di quanto sopra costituiscono, per i dipendenti pubblici, illecito disciplinare. Codificando la prassi, la Guardia di finanza, negli accessi di propria competenza presso le imprese, opera, per quanto possibile, in borghese;".