Sempre collettivo il recesso se riguarda almeno 5 dipendenti

Sempre collettivo il licenziamento anche se la procedura inizia per 5 dipendenti ma i licenziati alla fine sono meno di 5. Con la sentenza n. 13884/12, depositata il 2 agosto, la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione ha statuito che il datore di lavoro che si considera collettivo il licenziamento ogniqualvolta un datore di lavoro, che occupi più di quindici dipendenti, avvii la procedura di consultazione sindacale di cui alla Legge n. 223/1991 per almeno cinque lavoratori, restando irrilevante il numero effettivo dei licenziamenti attuati a conclusione della medesima. La pronuncia è particolarmente importante perchè conferma la legittimità della prassi adottata dal diverse Province e DRL che considerano collettivi tali licenziamenti ed iscrivono i lavoratori licenziati nelle liste di mobilità.