TFR dal Fondo di garanzia INPS: criteri di competenza

La Cassazione (sent. 31/03/2015 n.6480) ha recentemente affermato che il diritto del lavoratore di ottenere dall’INPS, in caso di insolvenza del datore di lavoro, la corresponsione del TFR a carico del fondo di garanzia previsto dall’art. 2 l. n. 297/1982, ha natura di diritto di credito ad una prestazione previdenziale, distinto ed autonomo rispetto al credito vantato nei confronti del datore di lavoro. Perciò, la competenza territoriale della causa deve essere radicata, ai sensi dell’art. 444 c.p.c., presso il giudice del lavoro del luogo in cui ha residenza l’attore e non secondo i criteri stabiliti per l’individuazione del foro competente nelle cause di lavoro ex art. 413 c.p.c..